CAVIA E' IL SUO NOME

identificava purtroppo "l'animale da esperimenti"... MA E' UN SIMPATICO MAMMIFERO!

CAVIE

Capita spesso di aver sentito o aver anche utilizzato il nome "cavia"  riferendolo ad animale per TEST da laboratorio. Sai in realtà chi è?

FOCUS WILD - QUWI LA CAVIA SI PRESENTA pg2

Tutti  sappiamo che la cavia era quell'animale che veniva, o viene ahimè, usato nei test di laboratorio per esperimenti  in diversi campi, dal chimico al farmaceutico al cosmetico.  Molti di noi però non hanno neppure idea di che aspetto abbia una CAVIA.

Il simpatico mammifero che noi vi presentiamo come CAVIA e che viene chiamato anche PORCELLINO D'INDIA o GUINEA PIG è un DOLCISSIMO PET,  un affettuoso compagno di gioco che in età adulta raggiunge i 20-40 cm di lunghezza.

Puoi trovare cavie a pelo lungo o a pelo corto e i colori del manto  variano dal BIANCO, al MARRONE,ROSSICCIO, NERO,  fino al MACULATO MISTO.

ARTICOLO FOCUS WILD - QUWY LA CAVIA SI PRESENTA pg1L'ARTICOLO PUBBLICATO da FOCUS WILD edito da MONDADORI S.P.A. e scritto e documentato fotograficamente dalla Dr.ssa Miriam D'Ovidio, è intitolato:

QUWI LA CAVIA SI PRESENTA

CAVIAVi racconto la nostra storia  e quello che ci occorre per vivere felici in vostra compagnia.

I nonni dei nonni dei miei bisnonni sono nati in America Centrale, allevati da tribù di pastori sulle Ande, nel 5000 a.C. In lingua Quechua, che fu la lingua dell’impero Inca, vengo chiamato “Quwi”, un nome che ricorda il suono che emetto per chiamare o giocare.

I miei antenati vivevano negli altopiani erbosi delle Ande fino a 4.000 m d’altitudine, per cui il mio corpo tozzo e compatto ricoperto da folta pelliccia, dotato di piccole e brevi zampette e privo di coda, mi aiuta a non disperdere calore quando fa molto freddo, ma non ho soluzioni di fronte al troppo caldo: sei tu che devi proteggermi.

MAMME GIOVANISSIME

CAVIA

Chi ci adotta senza conoscerci può andare incontro a problemi non previsti: possiamo creare una nuova famiglia già a 2 mesi d’età e spesso  le cavie femmine giovanissime che arrivano in casa come animali da compagnia sono già gravide!

La mamma partorisce dopo 65-70 giorni di gestazione, in un nido che le viene messo a disposizione, perché non siamo capaci di costruirci  tane: utilizziamo qualunque riparo ci si presenti. Già dopo 24 ore dal parto la mamma è di nuovo fertile!

SIAMO PRESTO AUTONOME

CAVIA PELO LUNGO

Nasciamo ricoperte di una folta pelliccia, abbiamo gli occhi aperti e siamo in grado di spostarci sulle nostre zampine. Alla nascita pesiamo  60-100 grammi (1 kg da adulti) e dopo qualche giorno "Quwi" la cavia si presenta.

Alcune di noi hanno il pelo corto e liscio, altre a rosette e  altre ancora lungo.

Possiamo essere di tanti colori diversi: bianco, nero, rosso, a macchie...

Una particolare caratteristica sono le nostre piccole zampette: le anteriori hanno 4 dita con unghie e le posteriori solo 3.

Sappiamo mangiare da sole erba e verdure.

I piccoli, dalle prime ore di vita, seguono sempre la mamma, come un trenino con locomotiva e  piccole carrozze! La mamma emette spesso suoni bassi per farsi sentire.

Ci “congeliamo” per la paura. Siamo molto diffidenti e timide, se ci troviamo in un posto sconosciuto o con individui estranei.

Restiamo immobili se non siamo sicure o non abbiamo un riparo.

Di solito gli uomini confondono con “piacere al contatto”  il nostro “congelarci” (freezing) tra le loro mani:

Siamo prede, perciò se abbiamo molta paura e  se siamo senza via di fuga, rimaniamo immobili. 

AMIAMO LA COMPAGNIA

cavie mangiano un filo d'erba insiemeStiamo molto bene in gruppo e amiamo il contatto fisico tra noi, dormiamo una accanto all’altra e mangiamo insieme anche lo stesso stelo  d’erba . 


Ogni cambiamento del nostro ambiente ci preoccupa e solo dopo aver passato tempo nel nostro rifugio troviamo il coraggio di uscire con  circospezione per assicurarci che sia di nuovo tutto tranquillo, pronte a rintanarci al minimo rumore.

Sappiamo correre velocemente per giocare o per scappare a nasconderci.

CHIACCHIERONE

Quando riconosciamo chi arriva a portarci della buonissima catalogna, già all’apertura del frigorifero o dei sacchetti di cibo iniziamo a squittire, cercando di accelerare con entusiasmo la distribuzione del pasto.


Tra noi, mentre giochiamo emettiamo dei piccoli “borbottii”. Al massimo dell’eccitazione durante il gioco facciamo dei salti con una piccola rotazione accompagnata da suoni acuti: questo movimento viene chiamato “popcorning”: ricorda molto, infatti, lo scoppiettio dei chicchi di popcorn. 

Se ci spaventiamo, per comunicare un allarme al nostro gruppo emettiamo forti e acuti squittii, udibili a grande distanza. 

FIENO CHE PASSIONE

Siamo erbivori, abbiamo denti a crescita continua, mangiamo in continuazione vegetali ricchi di fibra che mastichiamo a lungo.

Il fieno di erbe miste non deve mancare mai nella nostra dispensa e gradiamo l’erba: possiamo radere per voi il giardino di casa senza rovinarlo (ma non usate per il giardino concimi chimici, disinfestanti e antiparassitari :     Ci fanno male!).

CI PIACE

Ci piacciono le verdure, soprattutto quelle scure come:

  • catalogna
  • erbette
  • verza
  • radicchio
  • foglie di carote
  • broccoli
  • spinaci
  • cicoria
  • sedano
  •  tarassaco
  • trifoglio
  • piantaggine.

NO AI SEMI!  SI' ALLA VITAMINA C

Non dobbiamo assolutamente mangiare semi e cereali: fate attenzione ai preparati secchi confezionati che trovate nei negozi per animali e fatevi consigliare da un veterinario esperto al quale ci porterete per una visita di controllo almeno ogni 6 mesi.


Ricordatevi che, come voi umani, non sintetizziamo la vitamina C, dobbiamo quindi assumerla col cibo:

  • agrumi
  • peperoni rossi
  • prezzemolo
  • cavolo
  • spinaci.

Meglio aggiungere alla nostra dieta piccole “caramelle” di vitamina C, consigliate dal veterinario, per evitare carenze che possono portare a problemi alle articolazioni, per cui non riusciamo a camminare o a muovere la mandibola per masticare.

LA CASA IDEALE

una piccola casa della cavia in giardinoPreferiamo vivere in case con accesso al giardino, così le nostre zampe non hanno problemi di pavimento troppo duro e ci possiamo nutrire liberamente di erba. In giardino ci devono essere ripari e nascondigli e... attenzione agli animali predatori! Se dobbiamo vivere in un  appartamento, non vogliamo vivere in una gabbia, ma in uno spazio sicuro per noi: siamo roditori e possiamo ferirci o provocare danni rosicchiando ciò che non dobbiamo. Non sappiamo saltare in alto né arrampicarci, per cui il nostro recinto può essere alto anche solo 30-40 centimetri; così potete anche interagire facilmente con noi, lasciandoci comunque uno spazio a terra molto ampio. 

Non siamo capaci di costruirci dei rifugi, sei tu che devi metterceli a disposizione, soprattutto se abbiamo la fortuna di frequentare e passare molto tempo in giardino (vedi foto sopra).
Non abbiamo necessità di vaccini,  ma sono importanti per noi le visite di controllo ogni 6 mesi per prevenire problemi di cui un occhio inesperto può non accorgersi. 

Se hai delle domande, vuoi richiedere le informazioni allo staff medico, puoi farlo direttamente da -->QUESTO MODULO<--

ADOTTA UNA CAVIA


Associazioni di volontari si occupano della raccolta di noi cavie abbandonate e della nostra adozione in case sicure, consigliando i nuovi proprietari sulle nostre esigenze e indicando
il centro veterinario esperto in animali non convenzionali più vicino a casa. Evitate di comprare le cavie in negozio.                 Adottate quelle abbandonate.

 

Ecco alcune associazioni che si occupano di cavie con passione:

AAE Cavie, La collina dei Conigli Cavie, Mondocarota Cavie, Felicizampe Cavie, Enpa, Oipa, Lav.

Articolo pubblicato su " FOCUS WILD " n. 68 anno 2017  edito da MONDADORI S.P.A.

Dottoressa Miriam D'Ovidio medico veterinario L'Arca

Scritto e documentato fotograficamente dalla Dr.ssa Miriam D'Ovidio.

Medico Veterinario,

Veterinario esperto in comportamento,

Educatore e Istruttore  cinofilo

Facebook Likebox Slider

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta